Gli 8 canali straordinari

Rappresentano l’aspetto più profondo della struttura energetica dell’individuo, che si forma ed attiva già a livello fetale e continua poi ad operare per tutta la vita pur “ritirandosi” per dare spazio alle altre categorie di Canali (Principali, Tendino muscolari, Luo e Divergenti). Costituiscono quindi una sorta di riserva a cui attingere nei momenti di bisogno e un pilastro a cui appoggiarsi nelle fasi di cambiamento più significative della vita. Gli 8 straordinari rappresentano più di ogni altro gruppo di canali le risorse che l’Universo ci ha assegnato per compiere il nostro cammino (destino, Ming) e lavorare su di loro vuol dire metterci maggiormente in contatto con le nostre potenzialità e risorse in modo da poterle utilizzare appieno per la nostra crescita personale.

Vengono divisi in “tre generazioni di canali” che rappresentano le fasi successive del processo di integrazione dell’individuo nel mondo a partire dalle energie del concepimento (Jing), a cui questi canali sono particolarmente correlati. Prima generazione: Chong Mai, Du Mai, Ren Mai, Dai Mai – Seconda generazione: Yin e Yang Wei – Terza generazione: Yin e Yang Qiao.

Chong Mai rappresenta l’irrompere stesso della vitalità grazie alle risorse che l’Universo ci ha dato al momento del concepimento.

Du Mai e Ren Mai (Vaso governatore e concezione) sono la sua manifestazione in termini di Yin e Yang (Du “mare dello Yang” e Ren “mare dello Yin”).

Dai Mai, vaso cintura, è associato alla nostra capacità di trattenere e lasciar andare le cose.

I Wei (Yin e Yang) sostengono la nostra capacità di opera scelte nella vita per compiere il nostro destino e sono quindi associati al trascorrere del tempo.

I Qiao (Yin e Yang) rappresentano il nostro stare nel presente, riuscendo a relazionarci al mondo per quello che si manifesta nel qui ed ora.

  • Origine della vita e Otto Canali Straordinari
  • Le tre generazioni di Canali Straordinari
  • Significato dei singoli canali (Chong Mai, Du Mai Ren Mai, Dai Mai, Yin e Yang Wei, Yin e Yang Qiao)
  • I punti di apertura
  • Il decorso di massima dei singoli canali
    • Tecniche specifiche per il loro trattamento
    • Esercizi di Qi Gong per l’auto trattamento
  • I 24 punti di Ren Mai e i 28 punti di Du Mai
  • Campi specifici di applicazione