Da Yang Qi Gong

27/28/29 Settembre 2024

presso “Il Campo” a Fosdinovo

Qi Gong dell'Oca Selvatica (Da Yang Qi Gong) | Residenziale di Qi Gong a Fosdinovo - Franco Bottalo

Il “Da Yang Qi Gong” (Qi Gong dell’oca selvatica) è uno stile di origine taoista caratterizzato dalla bellezza e ricchezza dei movimenti. L’eleganza e varietà dei suoi movimenti, che imitano appunto quelli dell’oca selvatica, lo rendono una sorta di danza, che risponde però ai principi e caratteristiche di ogni forma di Qi Gong: consapevolezza del respiro e della postura, ascolto del fluire dell’energia nell’esecuzione dei movimenti, sviluppo di elasticità e scioltezza muscolare.

E’ considerato dal Maestro Jeffrey Chong Yuen uno stile che nutre e sostiene lo Yin e che nel contempo favorisce al liberazione dello Yang in eccesso; molto utile quindi in particolare per persone che si sentono agitate, inquiete, sotto stress e con fatica ad essere radicate e rilassate.

Il Da Yang Qi Gong fa parte della tradizione della Scuola Taoista della Montagna Kun Lun e ha origine durante la dinastia Jin (1115 – 1234 DC). Nella seconda metà del  XX secolo questo stile è stato diffuso grazie alla Maestra Yang Mei Jun. Personalmente ho appreso lo stile dal Maestro Wu Tian Cheng negli anni ’90.

Secondo Yang Mei Jun stimola il flusso del Qi nei 12 Canali Principali oltre che in quelli Straordinari, agisce sui tre Dan Dien e i vari Organi e muove molto all’esterno quello che è definito “Qi perverso”.

E’ uno stile che per questo motivi tende molto a muovere e liberare all’esterno, anche se vi è ovviamente una importante componente di nutrimento, soprattutto in alcuni movimenti.

Si compone di due parti di 64 movimenti ciascuna per un totale di 128 movimenti. La pratica della seconda parte presuppone lo studio della prima. Il corso si focalizzerà sullo studio dei primi 64 movimenti